ORARIO ESTIVO

FINO AL 15 LUGLIO L’ORARIO SARA’

LUNEDÍ E MERCOLEDÍ dalle 16.00 alle 18.00

PILLOLE DI MALA SCUOLA (3) LA SCUOLA CAMBIA NOME

 

PILLOLE DI MALA SCUOLA (2) ASSUNZIONI DI SCAMBIO

 

PILLOLE DI MALA SCUOLA (1) CASTING

 

La Consulta rinvia sentenza: ricatto Renzi su riforma scuola?

Oggi apprendiamo che la Corte Costituzionale ha rinviato la discussione riguardante ilricorso sul precariato dal 23 giugno a data da destinarsi. A quasi un anno di distanza dalla sentenza della Corte di giustizia europea, che il 26 novembre scorso si è espressa a favore della stabilizzazione dei precari della scuola pubblica italiana, l´Italia tarda ancora, dunque, nel rispettare le disposizioni dei giudici comunitari“.

A darne notizia è la Gilda degli Insegnanti che è stata attrice del ricorso presentato alla Corte di Lussemburgo.

Il sospetto - commenta il coordinatore nazionale Rino Di Meglio - è che ci sia un nesso tra il rinvio deciso dalla Consulta e il ricatto di Renzi sulla riforma della scuola e il destino dei docenti precari. Questo slittamento, peraltro senza fissare un´altra data, avrà gravi ripercussioni sulle decine di migliaia di ricorsi che giacciono in sospeso nei tribunali in attesa della sentenza della Corte Costituzionale.

A questo punto - conclude Di Meglio - siamo sempre più convinti di rivolgerci al Parlamento europeo per chiedere la riapertura della procedura di infrazione contro lo Stato italiano“.

Utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie a.s.2016/16. Ipotesi CCNI e presentazione domande

Utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed A.T.A. per l’anno scolastico 2015/16.
Trasmissione ipotesi CCNI e presentazione domande.

INSEGNANTI IN PIAZZA, RENZI VERGOGNA!

 

LA SALUTE DEGLI INSEGNANTI, SEGNI E SINTOMI 3

 

LA RIFORMA RENZI BRUCIA

 

Sciopero degli scrutini: integrate le FAQ

E´ stato integrato con una nuova risposta a quesito l´elenco delle FAQ sulle modalità di effettuazione dello sciopero in occasione delle operazioni di scrutinio.

Di seguito la nuova FAQ:

8) Può il DS convocare gli scrutini in tarda serata o di domenica? 
Di norma no, perchè la domenica è da considerare come giornata di riposo settimanale, quindi un diritto. Pertanto una convocazione domenicale, o anche serale, può andar bene solo se questa diventa l´extrema ratio per consentire il regolare svolgimento degli esami, ivi compreso l´insediamento delle commissioni. Diversamente tali convocazioni “anomale” avrebbero il sapore della ritorsione nei confronti degli scioperanti. Il personale Ata impegnato di domenica ha diritto al recupero del giorno libero e all´indennità aggiuntiva per lavoro festivo, come previsto da Ccnl.