Utilizzazioni/assegnazioni provvisorie: date e modelli di domanda

Con nota prot. n. 15379 del 19 maggio 2015, il Miur ha trasmesso l´ipotesi di CCNI siglata lo scorso 13 maggio ed ha indicato le date di scadenza entro le quali il personale interessato dovrà presentare la domanda di utilizzazione e di assegnazione provvisoria:

- dal 15 al 30 giugno personale docente della scuola dell´infanzia e primaria (le relative domande vengono presentate esclusivamente tramite la modalità istanze on-line);

- dal 1 al 15 luglio personale docente della scuola di I e II grado (le relative domande vengono presentate esclusivamente tramite la modalità istanze on-line);

- dal 1 al 15 luglio personale educativo (domande cartacee).
Continua a leggere

ELEZIONI, GILDA SCENDE IN CAMPO

 

RENZI, DUE GIORNI DI CONTESTAZIONI A SALERNO

 

Per cambiare il ddl sulla scuola decise ulteriori azioni di mobilitazione

Il testo del disegno di legge di riforma votato dalla Camera lascia irrisolte molte delle sue più evidenti criticità e non dà risposta alle richieste che stanno alla base di una mobilitazione condivisa e partecipata dall’intero mondo della scuola.
Continua a leggere

Sciopero degli scrutini: le regole da rispettare

Indicazioni operative per quanto riguarda l´adesione allo sciopero proclamato da FLC Cgil, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA per due giornate consecutive in concomitanza con l´effettuazione degli scrutini secondo il calendario di ciascuna scuola

Riepilogo delle regole da rispettare in caso di sciopero che ricadono durante degli scrutini di fine anno
Continua a leggere

L’UNIONE FA LA SCUOLA: IL MIRACOLO DI RENZI

 

POTERE AI PRESIDI

 

Di Meglio a Renzi: “In piazza la vera scuola, altro che minoranza”

Caro Renzi, scendi tu a parlare in piazza e vediamo quanta gente viene ad ascoltarti“.

Così Rino Di Megliocoordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, ha sfidato il presidente del Consiglio intervenendo dal palco di piazza Prefettura, a Bari, dove si è svolto il comizio conclusivo della manifestazione contro la riforma della scuola.
Continua a leggere

Prove Invalsi: chi ha dato al Presidente il potere di rinvio?

“Un provvedimento decisamente inopportuno che, considerata la vastissima adesione prevista per lo sciopero del 5 maggio, sembrerebbe una strategia per boicottare la grande protesta contro la riforma del governo Renzi”.

Così il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta il rinvio delle prove Invalsi deciso dall´istituto di Villa Falconieri.

Ci chiediamo chi abbia assegnato questo potere al presidente Ajello - dichiara Di Meglio - e interpelliamo in merito il ministro Giannini, visto che l´Invalsi è soggetto alla vigilanza del ministero della Pubblica Istruzione“.

Nei giorni scorsi - afferma il coordinatore della Gilda - qualche dirigente scolastico ha ipotizzato uno spostamento della data della prima prova, prevista appunto per il 5 maggio, e qualcuno si è addirittura spinto a sventolare lo spauracchio della precettazione. Lecito, dunque, il dubbio che lo slittamento dei test Invalsi sia legato anche al pressing di questi presidi. In tal caso, - conclude Di Meglio - si tratterebbe di una grave ingerenza“.

5 MAGGIO SCIOPERO!

4367IMG8823-539